ARTICOLI,  Senza categoria

Il burro Ghee

Il burro può essere indicato per la tua salute? Il burro ghee lo è!

Prima di tutto il burro ghee è un burro “chiarificato”. Cosa significa? Il burro normalmente è composto dal’82% di grasso, dal 15 % di acqua e per la restante parte da lattosio e caseina. La chiarificazione permette di eliminare quasi completamente questi ultimi elementi, lasciando solo i grassi saturi a catena corta.  Questo lo rende un prodotto con caratteristiche straordinarie e fortemente antiossidanti.

Il burro ghee è privo di qualsiasi sostanza nociva come gli additivi, i conservanti e gli acidi grassi insaturi. Per la sua struttura, il burro ghee può essere conservato a temperatura ambiente anche per tantissimi anni ed è perfetto per la cottura o per la frittura in quanto, al contrario degli altri oli o grassi, ha un punto di fumo intorno ai 260° C. Questo lo rende particolarmente sicuro e previene la formazione di radicali liberi potenzialmente pericolosi.

Avendo un effetto antiossidante, il burro ghee contribuisce a neutralizzare tramite il suo effetto “scavenger” tutti quei radicali liberi che invece si accumulano nel nostro corpo. Contiene vitamina E, uno degli antiossidanti più potenti che troviamo nel cibo.

Inoltre, se il burro ghee è derivato da mucche “grass-fed”, quindi nutrite con erba, contiene Acido linoleico coniugato, un potente aiuto per combattere malattie cardiovascolari ed il cancro. Molti studi indicano anche un collegamento tra l’acido linoleico ed il dimagrimento.

E’ ricco di Omega-3 monoinsaturo, lo stesso che ritroviamo nel salmone. Questo prezioso elemento è utile per mantenere sano il cuore ed il sistema cardiovascolare. In India, alcuni studi hanno dimostrato che, chi assumeva quantità maggiori di burro ghee, aveva una minore incidenza di malattie cardiovascolari e ridotti livelli di colesterolo.

Essendo chiarificato, contiene solo tracce di zuccheri del latte (lattosio) e caseina, rendendolo particolarmente adatto a chi ha allergie o intolleranze al lattosio o ai latticini.

Contiene molte vitamine liposolubili quali la vitamina A, D, E, e K. Questi nutrienti sono essenziali per un vasta gamma di funzioni del nostro corpo dal cervello al sistema immunitario. Inoltre aiutano l’assorbimento di altre vitamine liposolubili e minerali provenienti da altri cibi.

E non serve solo per cucinare! Viene utilizzato dalle donne indiane per trattare la pelle particolarmente secca e sul cuoio capelluto per stimolare la ricrescita di capelli sani ed idratati.

La medicina ayurvedica utilizza il burro ghee anche per trattare scottature e gonfiori. Contiene grandi quantità di butirrato, un acido grasso che è stato collegato alla risposta immunitaria e che contribuisce a spegnere il processo infiammatorio. Il butirrato sembra avere anche proprietà antivirali ed aiuta l’apparato digerente sia per la digestione di per sé che per la riparazione di eventuali danni della parete dello stomaco. Può essere particolarmente utile per chi soffre del Morbo di Crohn.

Il burro ghee quindi è particolarmente indicato nella cucina chetogenica, non solo per costituire la parte grassa della dieta ma per una serie di benefici per la salute.

Ricetta per fare il burro ghee in casa...

Preparare il burro ghee a casa? E’ possibile! ed anche molto semplice! Il risultato? Buonissimo!

Ricetta

Preparatevi il necessario prima di iniziare:

UTENSILI

1 casseruola grande con il fondo spesso (requisito fondamentale)

               2 colini di metallo

               1 garza grande

               2 Kg di burro BIO

PROCEDIMENTO:

Mettere tutto il burro tagliato a pezzi medi nella casseruola. Posizionare la casseruola sul fuoco a fuoco medio. Attendere l’ebollizione ed abbassare leggermente la fiamma (il burro deve continuare a bollire). Lasciare bollire per 1 ora e mezza circa. Iniziare a controllare al cottura dopo un’ora ed un quarto. Il composto si presenterà così: uno strato di schiuma spessa in superficie, uno strato inizialmente opaco che diventerà sempre più limpido durante la cottura ed uno strato solido e quasi bruciato sul fondo della pentola. Il burro ghee sarà pronto quando lo strato centrale (spostate leggermente la schiuma superficiale per vederlo) avrà il colore dell’ambra e sara’ totalmente limpido. Quando sarà cosi’, potete spegnere il fuoco, il burro ghee è pronto!

A questo punto, lasciate raffreddare leggermente e versate tutto il composto nei due colini precedentemente preparati. I colini dovranno essere sovrapposti con la garza tra i due colini. Vi consiglio di filtrare il burro ghee in un altro contenitore (resistente al calore) e poi travasarlo nei barattoli.

A questo punto siete pronti per mettere il burro ghee nei barattoli. Ricordatevi di sterilizzare i barattoli mettendoli nel forno a 105 gradi per almeno 5/10 minuti. I tappi possono essere messi nel forno a forno spento ma ancora caldo.

Dividete il burro ghee nei barattoli, chiudete i coperchi e capovolgete i barattoli per farli raffreddare.

Una volta raffreddati, i barattoli andranno riposti in frigo per almeno 8 ore. A questo punto il vostro burro ghee è pronto e potrà essere messo in dispensa a temperatura ambiente per tutto il tempo che volete!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *